ultima modifica: Nicola Scomparin  03/08/2017

Il futuro delle finanze dell'UE

notizia pubblicata in data : giovedì 03 agosto 2017

Il futuro delle finanze dell'UE

Nel 2015, la Commissione Europea ha istituito il gruppo di alto livello di esperti indipendenti sulla politica di coesione. Il gruppo ha lo scopo di individuare le opportunità per eliminare le inutili complessità delle norme della politica di coesione, in vista sia della revisione intermedia del quadro finanziario pluriennale 2014-2020, sia della riflessione sul quadro di bilancio post 2020.

Lo scorso 11 luglio il gruppo ha presentato la propria relazione finale volta a semplificare il quadro dei fondi UE post 2020. Il gruppo, tra le varie indicazioni, suggerisce di armonizzare le norme dei diversi fondi e strumenti dell'UE per quanto riguarda gli aiuti di Stato, gli appalti pubblici e i metodi di rimborso dei costi, in modo da agevolare le sinergie e consentire ai beneficiari di presentare domanda presso diverse fonti di finanziamento dell'UE per uno stesso progetto.

Per quel che riguarda nello specifico l’ambito socio sanitario, il gruppo sottolinea come l’Europa vanti già uno dei sistemi più avanzati di Stato sociale, in grado di fornire soluzioni alle sfide poste alle società di tutto il mondo e la sua comunità scientifica sia all’avanguardia della ricerca mondiale nell’affrontare sfide sanitarie, come il trattamento del morbo di Alzheimer. Tuttavia vi è la necessità di modernizzare ulteriormente i sistemi di protezione sociale per rimanere finanziariamente accessibili e tenere il passo con le nuove realtà demografiche e lavorative.

Inoltre è fondamentale affrontare in modo coeso alcune sfide che riguardano tutti i paesi dell’UE e non i singoli Stati Membri come: l’invecchiamento demografico, la disoccupazione, il fenomeno migratorio e l’inquinamento. Aspetti che vanno ad incidere notevolmente sugli aspetti sociali e sanitari dei cittadini europei.

Per maggiori informazioni cliccare su "ulteriori dettagli"

Risultato
  • 3
(492 valutazioni)
Documenti Allegati
Final conclusions and recommendations Report of of the HighLevel Group on Simplification for post 2020 Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 669 Kb Documento di riflessione sul futuro delle finanze dell'UE Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 1408 Kb
news ed eventi
<< maggio 2019 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 22 maggio 2019