ultima modifica: Nicola Scomparin  24/10/2017

La Cooperazione Transfrontaliera Europea in ambito sanitario: teoria e prassi

notizia pubblicata in data : martedì 24 ottobre 2017

La Cooperazione Transfrontaliera Europea in ambito sanitario: teoria e prassi

La cooperazione transfrontaliera nel settore sanitario mira ad agevolare l'attraversamento delle frontiere, incoraggia la mobilità dei pazienti e degli operatori sanitari. In secondo luogo, essa mira a sviluppare l'accesso ad un'assistenza sanitaria di qualità anche al di là dei propri confini nazionali, attraverso l'utilizzo di attrezzature comuni, servizi condivisi e strutture comuni nell'area transfrontaliera. Questo tipo di collaborazione è spesso necessaria a causa dell'isolamento di alcune regioni. Nel tempo, la cooperazione transfrontaliera nell’ambito del settore sanitario ha visto numerose iniziative soprattutto grazie ai finanziamenti Interreg.

Tutto ciò ha dato il via all’idea nel 2015 di creare durante le celebrazioni del 25 °anniversario di Interreg un documento sulla cooperazione transfrontaliera in materia sanitaria dal titolo “La Cooperazione Transfrontaliera Europea in ambito sanitario: teoria e prassi”. La pubblicazione è stata coordinata dalla DG Regio della Commissione Europea ed è stata finalizzata nel 2017. Gli autori hanno inteso fornire una comprensione approfondita degli ostacoli e dei fattori di successo nei diversi contesti geografici.

Il documento descrive, inoltre, alcuni buoni esempi di fruttifere cooperazioni transfrontaliere tra paesi e regioni che dimostrano come la collaborazione sulla salute porti benefici a tutti come ad esempio la creazione di un ospedale franco-spagnolo in montagna, che consente alle ambulanze di attraversare il confine e la possibilità data ai pazienti polacchi di consultare un medico tedesco senza dover viaggiare autonomamente.

Lo studio delinea lo sviluppo graduale degli attuali accordi europei e delle norme in materia di sicurezza sociale e sanitaria che garantiscono il diritto all'accesso dei cittadini all'assistenza sanitaria transfrontaliera. 

Risultato
  • 3
(2492 valutazioni)
news ed eventi
<< maggio 2019 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a lunedì 20 maggio 2019