ultima modifica: Nicola Scomparin  08/11/2017

Sintesi del Comunicato dei Ministri della Salute del G7 del 5-6 novembre tenutasi a Milano

notizia pubblicata in data : venerdì 10 novembre 2017

Sintesi del Comunicato dei Ministri della Salute del G7 del 5-6 novembre tenutasi a Milano

Il 5 e 6 novembre si è tenuta a Milano la riunione dei Ministri della Salute G7 di Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti d’America. Hanno partecipato, inoltre, il Commissario UE alla salute e i Direttori di OMA, FAO, OIE, OCSE ed EFSA.

Il temi al centro della discussione sono stati l’impatto dei fattori climatici ed ambientali sulla salute, la salute delle donne e degli adolescenti e la resistenza antimicrobica. Durante la due giorni dei G7 si sono tenuti degli eventi collaterali quali Global Nutrition Summit 2017,  Innovazione e ricerca per l’invecchiamento in salute, Strategie di contrasto al crimine farmaceutico, Nuove tecnologie per l’assistenza sanitaria.

Nel comunicato finale dei 7 viene rimarcato l’impatto del clima in particolare su patologie come cancro, cardiopatie, diabete e malattie polmonari. I presenti, inoltre, si sono impegnati ad adottare politiche per ridurre l’impatto dell’inquinamento e a proporre soluzioni innovative. Nel documento, nell’ambito della salute della donna e del bambino nei primi cinque anni di vita, viene rimarcata l’importanza di investire in educazione e nel contrasto alla malnutrizione. Mentre sull’immigrazione e le ripercussioni sulla salute globale, il vertice ha preso l’impegno di promuovere in maniera capillare una serie di politiche che incentivino inclusione, condivisione, buone pratiche assistenziali, prassi d’immunizzazione, accessibilità a servizi clinici, monitoraggio dello stato di salute e dei fattori di rischio, sorveglianza delle malattie infettive e rispetto dei diritti della salute. Infine per quanto riguarda la problematica dell’antibiotico resistenza, il tavolo ha concordato sulla necessità di trovare delle partnership e degli accordi condivisi a livello mondiale per promuovere attività di ricerca.

Infine è stata ribadita la volontà di portare a Milano la sede dell’Ema, l’Agenzia del farmaco che lascerà Londra dopo la Brexit e di cui, il 20 novembre, i ministri europei degli Affari generali voteranno la futura sede.

E' possibile consultare il comunicato in allegato.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(2000 valutazioni)
Documenti Allegati
Comunicato G7 Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 584 Kb
news ed eventi
<< maggio 2019 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 22 maggio 2019