ultima modifica: Nicola Scomparin  18/12/2017

Piano Nazionale di interventi contro HIV e AIDS (PNAIDS) 2017-2019

notizia pubblicata in data : martedì 02 gennaio 2018

Piano Nazionale di interventi contro HIV e AIDS (PNAIDS) 2017-2019

La Conferenza Stato-Regioni ha recentemente sancito l’intesa sul “Piano nazionale di interventi contro Hiv e Aids (PNAIDS)”. Il Piano Nazionale AIDS 2017-2019 si propone di delineare il miglior percorso possibile per conseguire gli obiettivi indicati come prioritari dalle agenzie internazionali (ECDC, UNAIDS, OMS), rendendoli praticabili in Italia senza disperdere quanto fino ad ora capitalizzato, in termini di formazione e con il necessario arricchimento dato da interventi volti al miglioramento della qualità della vita delle persone con HIV.

Obiettivi prioritari degli interventi previsti nel Piano sono: 1) Delineare e realizzare progetti finalizzati alla definizione di modelli di intervento per ridurre il numero delle nuove infezioni; 2) Facilitare l’accesso al test; 3) Garantire a tutti l’accesso alle cure; 4) Favorire il mantenimento in cura dei pazienti diagnosticati e in trattamento; 5) Migliorare lo stato di salute e di benessere delle persone; 6) Coordinare i piani di intervento sul territorio nazionale; 7) Tutelare i diritti sociali e lavorativi delle persone; 8)Promuovere la lotta allo stigma; 9) Promuovere l’Empowerment ed il coinvolgimento attivo delle popolazioni chiave.

Il Piano prevede per ogni obiettivo i risultati da raggiungere e gli indicatori di risultato e di percorso. In particolare, il Piano si propone di conseguire nel triennio: a) l’incremento della percentuale dei casi diagnosticati e mantenuti in cura fino al raggiungimento del 90% delle persone che si stimano viventi in Italia; b) l’attivazione di un percorso diagnostico terapeutico definito in almeno l’80% dei Centri clinici deputati all’assistenza delle persone malate; c) la riduzione a meno del 5% all’anno della perdita di contatto da parte dei Centri clinici con i pazienti seguiti; d)  la riduzione del 50% dei casi di diagnosi tardiva di infezione e l’allineamento all’action plan dell’OMS.

Per maggiori informazioni cliccare su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(1320 valutazioni)
news ed eventi
<< maggio 2019 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a lunedì 20 maggio 2019