ultima modifica: Nicola Scomparin  14/02/2018

Online i nuovi orientamenti sulle procedure per gli appalti pubblici

notizia pubblicata in data : mercoledì 14 febbraio 2018

Online i nuovi orientamenti sulle procedure per gli appalti pubblici

Il 13 febbraio la Commissione Europea ha pubblicato il documento “Public procurement guidance for practitioners on avoiding the most common errors in projects funded by the European Structural and Investment Funds” sui nuovi orientamenti per aiutare i funzionari nazionali, regionali e locali che gestiscono i fondi UE ad assicurare procedure di gara efficienti e trasparenti per i progetti finanziati dall'Unione.

La Commissaria per la Politica regionale Corina Creţu ha dichiarato: "Aiutare gli Stati membri a organizzare procedure di gara efficienti per gli investimenti UE è fondamentale per evitare errori nella gestione del bilancio dell'Unione e per assicurare il massimo impatto di ogni euro speso, a beneficio diretto dei cittadini".

Gli orientamenti, presto disponibili in tutte le lingue, riguardano tutte le fasi della procedura, dalla preparazione e pubblicazione del bando, alla selezione e valutazione delle offerte, all'esecuzione del contratto. Per ogni fase, gli orientamenti includono consigli su come evitare gli errori, buone pratiche, link e modelli utili. Spiegano inoltre come sfruttare appieno le opportunità offerte dalle direttive rivedute sugli appalti pubblici del 2014, quali la riduzione della burocrazia e l'aumento delle procedure online per agevolare la partecipazione delle piccole imprese alle gare d'appalto pubbliche o l'introduzione di nuovi criteri nella decisione di aggiudicazione per scegliere le imprese socialmente responsabili e i prodotti innovativi e rispettosi dell'ambiente. Gli orientamenti si possono rivelare utili anche in ambiti diversi dai fondi UE.

La guida è una delle azioni concrete incluse nel piano d'azione volto ad aiutare gli Stati membri a migliorare le prestazioni sia delle amministrazioni che dei beneficiari nell'applicare gli appalti pubblici agli investimenti sostenuti dall'UE durante il periodo di programmazione 2014-2020. Altre azioni comprendono lo sviluppo di un sistema di scambio di esperti per le autorità di gestione per condividere esperienze e competenze in materia di appalti pubblici, l'uso di patti di integrità come strumento per aumentare la trasparenza e la responsabilità e lo sviluppo di piani d'azione specifici per paesi non conformi con le precondizioni degli appalti pubblici.

Per maggiori informazioni cliccare su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(1120 valutazioni)
news ed eventi
<< maggio 2019 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 22 maggio 2019