ultima modifica: Nicola Scomparin  26/02/2018

Posizione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sulla cooperazione internazionale

notizia pubblicata in data : giovedì 01 marzo 2018

Posizione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sulla cooperazione internazionale

Lo scorso 15 febbraio si è tenuta a Roma  la Conferenza Unificata delle Regioni e delle Province autonome. Nel corso dell’incontro le Regioni hanno espresso un parere favorevole in merito al documento triennale di programmazione e di indirizzo 2017–2019 sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo. Il documento rappresenta, per la Conferenza, non solo il quadro di riferimento per tutti gli attori che operano nel settore della cooperazione, di cui ne delinea la visione strategica, ma un ulteriore passo in avanti nell’attuazione dei principi e criteri contenuti nella legge 125 del 2014 sulla cooperazione internazionale. Nel Documento di programmazione non solo viene sottolineato e apprezzato il ruolo di collegamento delle Regioni tra i diversi attori territoriali nella creazione di partenariati duraturi in ambito economico, sociale e culturale, ma se ne riconosce anche l’impegno significativo nelle attività di educazione della cittadinanza.

A ciò si aggiunge il riconoscimento della posizione delle Regioni come attori fondamentali nella gestione del fenomeno migratorio, attraverso un impegno che riguarda non solo l’inclusione del migrante nella società ma anche il rapporto tra il territorio d’origine e quello d’accoglienza.

Da parte loro le Regioni hanno espresso la necessità di migliorare alcuni aspetti legati alla cooperazione internazionale come la condivisione delle informazioni sugli strumenti nazionali più efficaci, la presenza di informazioni più chiare sull’allocazione delle risorse e la possibilità di concordare posizioni comuni in termini di negoziazione con la Commissione Europea.

Inoltre, auspicano un maggior coinvolgimento nella definizione del documento di programmazione e l’avvio di tavoli di concertazione tra Regioni, DGS, AICS, Province autonome autonomie locali.

Per maggiori informazioni cliccare su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(1508 valutazioni)
news ed eventi
<< ottobre 2019 >> L M M G V S D   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 23 ottobre 2019