ultima modifica: Nicola Scomparin  20/09/2018

Zsuzsanna Jakab, direttore dell'OMS Europa, è intervenuta al 68° Comitato Regionale OMS Europa

notizia pubblicata in data : venerdì 21 settembre 2018

Zsuzsanna Jakab, direttore dell'OMS Europa, è intervenuta al 68° Comitato Regionale OMS Europa

Il 68° Comitato Regionale dell’Ufficio Regionale OMS Europa, che si è tenuto dal 17 al 20 settembre per la prima volta a Roma, ha visto la partecipazione di ministri e alti rappresentanti di sanità pubblica di 53 Paesi. 

Alla sessione inaugurale sono, inoltre, intervenuti il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, il Ministro della Salute Giulia Grillo, la Principessa Mary di Danimarca, il direttore generale dell'OmsMS Tedros Adhanom Ghebreyesus e il direttore dell'OMS Europa Zsuzsanna Jakab.

La salute è posizionata al centro dello sviluppo”, ha esordito la dott.ssa Jakab nel suo discorso di apertura, esaminando i progressi e le sfide per la salute in tutta la regione. Ha osservato che gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), il quadro politico europeo Salute 2020 e GPW13 (13° General programme of work 2019−2023) sono coerenti e allineati e ha fornito un aggiornamento su 3 indicatori per la salute e il benessere nella regione: 1) l'aspettativa di vita alla nascita è salita a 77,9 anni nel 2015; 2) il tasso di mortalità materna è sceso a 11 decessi ogni 100.000 nati vivi nel 2015; 3) la riduzione della mortalità prematura da malattie cardiovascolari, cancro, diabete e malattie respiratorie croniche è in linea con l'1,5% all'anno.

Oltre ai successi, la dott.ssa Jakab si è soffermata sulle disparità di salute che persistono tra e all'interno dei paesi. Le sfide principali includono l’affrontare il divario di oltre 10 anni di aspettativa di vita alla nascita tra i paesi della regione, la riduzione dell'uso del tabacco e del consumo di alcol, frenare il sovrappeso e l'obesità, ridurre le co-infezioni da HIV.

Al fine di realizzare progressi sostenibili in materia di salute e benessere, il direttore regionale ha incoraggiato gli Stati membri a lavorare in modo trasformativo. Ciò, ha spiegato, significa assicurare la coerenza delle politiche tra diversi settori e a diversi livelli e utilizzare meccanismi di governance inclusivi e trasparenti. “Condividiamo una visione” – ha concluso – “costruire un mondo in cui tutti comprendano il loro diritto ad una vita sana e prospera. Per raggiungere questa visione, tutti noi - politici, decisori, professionisti e persone di tutti i ceti sociali - dobbiamo promettere di impegnarci”.

Per leggere il testo del suo discorso, rivedere il suo intervento e consultare le slide presentate cliccare sotto su "ulteriori dettagli"

Risultato
  • 3
(351 valutazioni)
news ed eventi
<< ottobre 2019 >> L M M G V S D   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a martedì 15 ottobre 2019