ultima modifica: Nicola Scomparin  10/10/2018

La posizione di EUREGHA sul futuro della salute in Europa oltre il 2020

notizia pubblicata in data : mercoledì 10 ottobre 2018

La posizione di EUREGHA sul futuro della salute in Europa oltre il 2020

EUREGHA ha recentemente pubblicato un Position Paper sul futuro della salute in Europa post 2020. Nel documento si sottolinea come l'UE ricopra un ruolo fondamentale nel miglioramento dei sistemi di sanità pubblica. Il documento è stato lanciato il 9 ottobre durante la “Settimana europea delle regioni e città” a Bruxelles all’evento “Global challenges, territorial answers: the future of Health in Europe

In particolare, il negoziato per l'approvazione del pacchetto legislativo per il prossimo periodo di programmazione, 2021-2027, le prossime elezioni europee e la nomina della nuova Commissione europea rappresentano opportunità cruciali per rafforzare l'azione coordinata a livello dell'UE nel settore della salute, in particolare laddove Il valore aggiunto dell'UE è dimostrato.

EUREGHA sottolinea che un chiaro esempio del valore aggiunto dell'UE è la direttiva 2011/24 / UE sui diritti dei pazienti relativi all'assistenza sanitaria transfrontaliera. Adottata nel 2011, è stata un’importante passo avanti per le politiche sanitarie europee, rispondendo alle esigenze dei cittadini dell'UE. L'efficacia però della direttiva varia tra gli Stati membri e le regioni e occorre fare di più per superare alcune delle sfide relative alla documentazione, alla traduzione e alla parità di accesso. Ciononostante, la direttiva garantisce ai pazienti il ​​diritto di accedere a un'assistenza sanitaria sicura e di alta qualità oltre i confini nazionali e il loro diritto a essere rimborsati per tale assistenza sanitaria.

Altri esempi del valore aggiunto dell'UE nel settore si possono trovare nei lavori relativi all'invecchiamento, alla gestione della crisi sanitaria, alle malattie croniche e alla cooperazione sulle malattie rare.

Ci sono molte nuove sfide e opportunità nel settore sanitario che possono essere affrontate meglio a livello europeo, come la società che invecchia, i sistemi sanitari centrati sulla persona, la sanità elettronica, le disuguaglianze sanitarie, la migrazione, la prevenzione delle malattie e la promozione della salute, le malattie croniche, la medicina personalizzata, la resistenza antimicrobica.

Inoltre, in un contesto di cambiamento demografico, il finanziamento del crescente costo sanitario e l'accesso paritario a una vita dignitosa e indipendente per gli anziani saranno al centro del dibattito politico. Anche se l'assistenza sanitaria all'interno dell'Unione europea è prevalentemente di competenza degli Stati membri, le regioni e le autorità locali condividono le responsabilità e le competenze del settore. Pertanto, le autorità subnazionali hanno un ruolo di supporto vitale da svolgere in collaborazione con la Commissione europea e gli Stati membri nel raggiungimento dell'obiettivo generale di migliorare la salute di tutti i cittadini europei e raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite nell'UE.

In allegato la sintesi del documento elaborata dallo staff del ProMIS.

Risultato
  • 3
(75 valutazioni)
Documenti Allegati
Position paper Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 207 Kb
news ed eventi
<< novembre 2018 >> L M M G V S D       1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 21 novembre 2018