ultima modifica: Nicola Scomparin  18/10/2018

Il nuovo documento di ProMIS: “Framework su salute e turismo – il punto di vista interregionale”

notizia pubblicata in data : venerdì 19 ottobre 2018

Il nuovo documento di ProMIS: “Framework su salute e turismo – il punto di vista interregionale”

Il Turismo Sanitario è un fenomeno in forte crescita ed è diventato anche “di tendenza” recarsi in un altro Stato o in altra Regione per ricevere le cure di cui si ha bisogno, determinando, altresì, la crescita di un mercato della sanità.

Considerato che l’OMS reputa il Sistema Sanitario Nazionale italiano come uno dei migliori al mondo per la qualità delle prestazioni mediche garantite, per la varietà di strutture pubbliche e private con reparti clinici di altissima specializzazione e per le numerose eccellenze riconosciute a livello mondiale, l’Italia può diventare una meta di eccellenza per il turismo sanitario internazionale. Oltre a guarire da una patologia, nel contempo vi è pure la possibilità di trascorrere un periodo di relax in rinomate località di attrazione turistica.

In questo settore, perciò, l’Italia avrebbe ottime potenzialità per un posizionamento ottimale nel mercato globale. Tuttavia, risulta necessaria un’azione coordinata e mirata per agevolare a livello di “sistema” queste forme innovative di attività. Quello che occorre è promuovere una regolamentazione normativa a sostegno del turismo sanitario sviluppando, in sinergia con chi si occupa di turismo, in un’ottica di attrazione turistica del territorio nazionale.

In tale contesto, il ProMIS nella primavera del 2017 ha attivato un tavolo di lavoro sul Turismo sanitario e, al suo interno, svolge il ruolo di “trait d'union” tra alcune Regioni italiane (Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto e della PA di Trento) con l’obiettivo di valorizzare tali eccellenze.

Tale tavolo di lavoro ha, così, definito un documento dal titolo “Framework su salute e turismo – il punto di vista interregionale” (“Conceptual framework on health and tourism – an interregional point of view” nella versione in lingua inglese) che si propone di fare il punto sul quadro normativo Europeo, giungere ad una definizione condivisa di turismo sanitario, dare una fotografia del flusso turistico a livello nazionale ed internazionale, delineare le traiettorie dei flussi turistici con un focus specifico sull’ageing (invecchiamento sano e attivo) per giungere a delineare delle raccomandazioni a supporto di proposte operative.

Sono disponibili sia la versione italiana che inglese.

È possibile consultare tale documento cliccando su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(71 valutazioni)
news ed eventi
<< novembre 2018 >> L M M G V S D       1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 21 novembre 2018