ultima modifica: Nicola Scomparin  26/11/2018

Lo stato di salute nell'UE: più protezione e prevenzione per una vita più lunga e più sana

notizia pubblicata in data : mercoledì 28 novembre 2018

Lo stato di salute nell'UE: più protezione e prevenzione per una vita più lunga e più sana

Il 22 novembre scorso è stata pubblicata la relazione realizzata congiuntamente dalla Commissione europea e dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OCSE) dal titolo "Health at a Glance: Europe 2018" (Uno sguardo alla sanità: Europa 2018).

La relazione si basa su una serie di analisi comparative dello stato di salute dei cittadini dell'UE e delle prestazioni dei sistemi sanitari nei 28 Stati membri, nei 5 paesi candidati e in 3 paesi EFTA. Nel report è specificato che il costante aumento della speranza di vita ha subìto un rallentamento e che sussistono ancora ampi divari sia tra i paesi che al loro interno; le conseguenze di tali gap colpiscono in particolare le persone con un basso livello di istruzione.

La relazione invita inoltre a migliorare la cura della salute mentale e a prevenire le malattie mentali, che provocano conseguenze sociali i cui costi stimati ammontano a oltre il 4% del PIL in tutta l'UE. La relazione esorta anche ad affrontare fattori di rischio come il fumo, l'alcol e l'obesità, a ridurre la mortalità prematura, a garantire l'accesso universale all'assistenza e a rafforzare la resilienza dei sistemi sanitari.

Vytenis Andriukaitis, Commissario per la Salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: "Anche se la speranza di vita nell'UE è tra le più elevate al mondo, non dobbiamo abbassare la guardia. Si potrebbero salvare molte vite adoperandosi maggiormente per promuovere stili di vita sani e affrontare fattori di rischio quali il fumo o la mancanza di attività fisica. Non possiamo accettare di perdere prematuramente più di 1,2 milioni di persone ogni anno nell'UE quando ciò potrebbe essere evitato grazie a una migliore prevenzione delle malattie e ad interventi di assistenza sanitaria più efficaci".

Per maggiori informazioni sul report cliccare “ulteriori dettagli

Risultato
  • 3
(462 valutazioni)
news ed eventi
<< luglio 2019 >> L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                      
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a domenica 21 luglio 2019