ultima modifica: Nicola Scomparin  22/10/2019

Aperto il bando per diventare nuovi membri delle Reti di Riferimento Europee (ERN)

notizia pubblicata in data : mercoledì 23 ottobre 2019

Aperto il bando per diventare nuovi membri delle Reti di Riferimento Europee (ERN)

I fornitori di assistenza sanitaria in Europa hanno tempo fino al 30 novembre p.v. per unirsi alle ERN esistenti candidandosi alla call per diventare membri di una delle 24 reti. Il bando è un'opportunità per ampliare la copertura geografica delle reti esistenti, in particolare di quegli Stati membri che sono attualmente meno rappresentati.

Grazie alla call, saranno, inoltre, prese in considerazione nuove malattie, permettendo l’ampliamento della gamma delle possibili condizioni e dei pazienti trattati nell'ambito delle attuali reti. Le 24 ERN sono state istituite nel 2017, a seguito di un bando pubblicato l’anno precedente. Più di 950 unità cliniche di 300 ospedali sono diventate membri di queste reti. Tuttavia, la copertura geografica delle ERN mostra un certo squilibrio tra la parte occidentale e quella orientale dell'Europa, mentre la partecipazione dei paesi più piccoli sembra essere più limitata o in certi casi assente. La richiesta per i nuovi membri di unirsi alle reti esistenti mira a colmare queste lacune, offrendo la possibilità agli SM sottorappresentati di designare nuovi membri per le reti esistenti.

Allo stesso tempo, alcune reti avranno la possibilità di ampliare il proprio ambito aggiungendo nuove patologie e offrendo così la possibilità a più pazienti di trovare supporto.

Il programma di valutazione istituito per selezionare i membri delle ERN è stato sviluppato in sinergia con gli Stati Membri e i principali stakeholder sin dal 2015 ed è stato recentemente aggiornato con la Decisione di esecuzione della Commissione (UE) 2019/1269 del 26 luglio 2019. Il programma di valutazione si basa su un modello di valutazione inter pares. Fornisce uno standard trasparente e un metodo coerente per la valutazione di tutti i fornitori di assistenza sanitaria (HCP – Healthcare Providers) in un quadro normativo comune. Il programma di valutazione è ancorato alle migliori pratiche ed è ispirato ai metodi esistenti utilizzati da altri organismi di valutazione riconosciuti nell'Unione europea (UE) e a livello globale.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(118 valutazioni)
news ed eventi
<< dicembre 2019 >> L M M G V S D             1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31          
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a domenica 8 dicembre 2019