HOME » Covid-19: Fase 3 | Altre informazioni

ultima modifica: claudio.grassano  20/04/2021

ALTRE INFORMAZIONI

 

Rapporto dell'ECDC sulla reinfezione con SARS-CoV-2 - Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha pubblicato un documento sulle prove disponibili sulla reinfezione e sulla durata dell'immunità a seguito di un'infezione da COVID-19 e descrive le pratiche di sorveglianza attuate nei paesi dell'UE / SEE. Una delle conclusioni è che le reinfezioni sono rare, ma allo stesso tempo sottostimate. Maggiori info qui.


Come si è svolto un anno di attività sul Coronavirus presso il regolatore dei medicinali dell'UE - È stato pubblicato un articolo sulla rivista HORIZON EU Research and Innovation sulle azioni dell'EMA durante la crisi del COVID-19. La velocità con cui sono stati sviluppati i vaccini contro il coronavirus ha sorpreso tutti e potrebbe trasformare la salute pubblica nel futuro, afferma il dottor Fergus Sweeney, capo degli studi clinici e della task force di produzione presso l'Agenzia europea per i medicinali (EMA). Qui ci dà uno sguardo al lavoro del regolatore nell'ultimo anno come parte della lotta contro il Covid-19.


Lettera congiunta su COVID-19 e cancro - La European Cancer Patient Coalition (ECPC) ha avviato una campagna globale sulla lettera congiunta su COVID-19 e cancro e ha invitato le parti interessate di tutto il mondo ad approvare la lettera. La lettera è stata lanciata in occasione della Giornata mondiale della salute (7 aprile). Trovi la lettera qui.

 


L’OMS convoca il Global Study of the Origins of SARS-CoV-2 - Il 30 marzo, l'OMS ha pubblicato il rapporto del team internazionale sulla loro visita sul campo a Wuhan (dal 14 gennaio al 10 febbraio 2021). Il direttore generale dell'OMS, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha chiesto ulteriori studi. Trovi qui il report e qui ulteriori informazioni.

 


Guida allo stato dell'arte dei test rapidi degli anticorpi COVID-19 - Il Medical Device Coordination Group (MDCG) ha pubblicato un documento sullo stato dell'arte dei test rapidi degli anticorpi COVID-19. L'MDCG è composto da rappresentanti di tutti gli Stati membri e da un rappresentante della Commissione europea. Questo coordinamento ha lo scopo di discutere la relazione tra le direttive e le modalità di valutazione delle prestazioni dei test. Maggiori info qui.


 

Leader europei e capi di Stato si sono incontrati, il 22 marzo, in una videoconferenza per discutere la situazione attuale per quanto riguarda la pandemia COVID-19 e la preparazione alle emergenze sanitarie. L'incontro si è concluso con l'adozione di una dichiarazione congiunta che ha sottolineato la necessità di "mantenere rigide restrizioni mentre si intensificano gli sforzi per accelerare la fornitura di vaccini". I leader si incontreranno di nuovo dal 25 al 26 marzo per valutare ulteriori sviluppi

 


Adattamento dei vaccini COVID-19 alle varianti SARS-CoV-2: guida per i produttori di vaccini - L'EMA ha pubblicato una guida che delinea i requisiti per i produttori che intendono modificare i loro vaccini COVID-19 per affrontare le varianti del coronavirus (SARS-CoV-2). Maggiori info qui

 


L'EMA riceve richiesta di autorizzazione all'immissione in commercio condizionale del vaccino Janssen COVID-19 - Il 16 febbraio, il comitato per i medicinali umani (CHMP) dell'EMA valuterà il vaccino, noto come vaccino Janssen COVID-19, con un calendario accelerato. Il comitato potrebbe emettere un parere entro la metà di marzo 2021, a condizione che i dati dell'azienda sull'efficacia, la sicurezza e la qualità del vaccino siano sufficientemente completi e solidi. Per maggiori info clicca qui

 


Valutazione del rischio: SARS-CoV-2 - aumento della circolazione di varianti potenzialmente pericolose e lancio del vaccino nell'UE / SEE, 14 ° aggiornamento - Il 15 febbraio l'ECDC ha pubblicato una valutazione del rischio che fornisce un aggiornamento generale sulla situazione COVID-19 nel UE / SEE, compresi i dati più recenti sulla situazione con varianti di preoccupazione SARS-CoV-2 coperte da precedenti valutazioni del rischio mirate. Maggiori info qui

 


Pubblicazione dell'ECDC: "Uso di maschere facciali nella comunità: primo aggiornamento - Efficacia nella riduzione della trasmissione di COVID-19" - Pubblicato il 15 febbraio, questo rapporto tecnico esamina le prove accumulate dall'emergere di COVID-19, oltre a ciò che esisteva su questo argomento prima della pandemia e aggiorna il parere dell'ECDC sull'idoneità all'uso di maschere facciali nella comunità pubblicato il 9 aprile 2020. Maggiori info qui

 


L'EMA avvia la revisione progressiva del vaccino COVID-19 (CVnCoV) di CureVac - Il 12 febbraio, il comitato per i medicinali umani (CHMP) dell'EMA ha avviato una revisione continua del CVnCoV, un vaccino COVID-19 sviluppato da CureVac AG. La decisione del CHMP di avviare la revisione progressiva si basa sui risultati preliminari degli studi di laboratorio (dati non clinici) e dei primi studi clinici sugli adulti. Questi studi suggeriscono che il vaccino innesca la produzione di anticorpi e cellule immunitarie che prendono di mira SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19. Per maggiori info clicca qui

 


EMA sta preparando una guida per affrontare le varianti COVID-19 - Il 10 febbraio, l'EMA sta sviluppando una guida per i produttori che pianificano modifiche ai vaccini COVID-19 esistenti per affrontare le nuove varianti di virus. Al fine di considerare le opzioni per ulteriori test e lo sviluppo di vaccini efficaci contro le nuove mutazioni virali, l'Agenzia ha chiesto a tutti gli sviluppatori di vaccini di indagare se il loro vaccino può offrire protezione contro eventuali nuove varianti. Per maggiori info clicca qui


Punti salienti dell'incontro del Comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (PRAC) - L'EMA ha avviato una revisione dei medicinali per l'obesità che contengono amfepramone e ha concluso la revisione su Veklury. Secondo l'Agenzia, l'uso di Veklury non è associato a problemi renali. Per maggiori info clicca qui

 


Revisione progressiva della combinazione di anticorpi REGN-COV2 - Il 1 ° febbraio, l'EMA ha rilasciato una decisione del Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP)per avviare una "revisione continua" dei dati sul medicinale che potrebbe essere un trattamento e una prevenzione del COVID19. La revisione continua è uno degli strumenti normativi che l'EMA utilizza per accelerare la valutazione di un farmaco, o vaccino, promettente durante un'emergenza di salute pubblica. La decisione del CHMP di avviare la revisione si basa sui risultati preliminari di uno studio che indica un effetto benefico del medicinale nel ridurre la quantità di virus nel sangue in pazienti non ospedalizzati per COVID-19. Per maggiori informazioni cliccare qui

 


Dichiarazione sull'inclusione degli operatori sanitari come target prioritario dei vaccini COVID-19 - La Federazione delle Accademie Europee di Medicina (FEAM) ha rilasciato una dichiarazione riguardante l'inclusione degli operatori sanitari come gruppo target prioritario per i vaccini COVID-19. Si legge nel comunicato: “Il Consiglio FEAM sostiene fortemente la vaccinazione del personale sanitario e del personale di supporto che fornisce assistenza diretta e quotidiana ai pazienti COVID-19. Poiché il personale sanitario e il personale di supporto possono trasmettere la malattia a pazienti e individui fragili pur essendo asintomatici, sosteniamo anche la vaccinazione di tutto il personale sanitario e di supporto il prima possibile”.Il consiglio di amministrazione della FEAM ha sottolineato che gli operatori sanitari dovrebbero essere vaccinati contemporaneamente alle popolazioni fragili ea rischio, nonché agli operatori sanitari e al personale di supporto delle case di riposo. Per maggiori info clicca qui

 


Rapporto tecnico Malattia da Coronavirus - Il 9 dicembre l'ECDC ha pubblicato un rapporto sulla fornitura di sostanze di origine umana nell'UE / SEE. Clicca qui per il documento completo.

 


Ricerca sulle consultazioni a distanza che influenzano i modelli di prescrizione - La UK Health Foundation ha pubblicato uno studio su come l'adozione rapida e su larga scala di strumenti online e come il triage totale e le consultazioni a distanza influenzano il comportamento di prescrizione dei medici. Clicca qui per i risultati.

 


Lo scorso 2 novembre l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha condiviso la pubblicazione “Supporting healthy urban transport and mobility in the context of COVID-19”, la quale fa parte del costante impegno dell'OMS per fornire una guida aggiornata agli Stati membri. Il documento descrive le modalità attraverso cui la guida dell'OMS sulle misure di allontanamento fisico e igiene può essere implementata nel settore dei trasporti e altresì specifica le azioni che i governi nazionali e locali, gli operatori del settore e i pendolari possono intraprendere per garantire che tali misure siano attuate, con l’obiettivo di garantire la salute e la sicurezza dei viaggiatori e dei lavoratori. Di fatto, i governi, sia a livello nazionale che locale, hanno un ruolo importante nel mantenere la fiducia degli utenti fornendo al contempo opzioni di trasporto pubblico sicure ed efficienti e che riducano il rischio di trasmissione del virus COVID-19 e nella creazione di quadri politici che promuovano una mobilità attiva sicura, anche attraverso investimenti in infrastrutture per pedoni e ciclisti, riallocazione dello spazio pubblico e applicazione di misure di sicurezza stradale. Per ulteriori info clicca qui

 


La sfida dell'inverno per le famiglie povere durante l’emergenza COVID-19.

Questo inverno rappresenta per molti una sfida senza precedenti per la salute pubblica oltre a dover affrontare la pandemia COVID-19 e la stagione influenzale allo stesso tempo. I mesi più freddi comportano sfide per le famiglie meno abbienti per riscaldare adeguatamente le loro case, aumentando così la loro esposizione ai rischi per la salute.

Nella maggior parte dei paesi della regione europea dell'OMS, le disuguaglianze relative al riscaldamento di una casa in inverno sono aumentate negli ultimi anni, così come le disuguaglianze nella capacità di sostenere i costi per il riscaldamento. In quasi tutti i paesi europei, le famiglie più povere sono da 4 a 5 volte più esposte alle case fredde rispetto a quelle più benestanti e in diversi paesi oltre il 30% delle famiglie a basso reddito non è in grado di mantenere la propria casa al caldo.

Anche l'uso di combustibili solidi inquinanti per il riscaldamento e la cucina è distribuito in modo diseguale soprattutto nelle aree rurali e nelle famiglie a basso reddito. L'uso di combustibili solidi può aumentare il rischio di morte prematura a causa dell'esposizione a lungo termine al particolato del materiale bruciato e anche a causa dell'avvelenamento acuto causato dall'esposizione al monossido di carbonio provocato da dispositivi di riscaldamento mal mantenuti e ventilazione limitata.

Tale maggiore esposizione interesserà in particolare i gruppi di popolazione che sono già più vulnerabili, come gli anziani, i bambini, i malati ecc. La situazione potrebbe essere ulteriormente aggravata dalla crisi economica che, in molti paesi, ha provocato la perdita di posti di lavoro aumentando notevolmente il numero di persone che soffrono di povertà.

Infine, durante la pandemia COVID-19, la presenza prolungata in spazi interni, affollati e non adeguatamente ventilati può influire sul rischio di trasmissione nella comunità.

Per evitare situazioni di trasmissione è necessario favorire una buona ventilazione interna durante l'inverno, nonostante la tendenza sia quella di mantenere la casa sigillata per ridurre il consumo di energia e mantenerla calda.

Cosa si può fare?

A livello individuale, dovremmo continuare a lavarci le mani con il sapone, mantenere la distanza di sicurezza e, dove ciò non è possibile, indossare una maschera. Sappiamo che queste misure sono essenziali per interrompere la catena di trasmissione e, soprattutto in inverno, rimangono il modo più efficace di protezione. Anche una buona ventilazione degli ambienti interni, in particolare in questo periodo dell'anno, contribuirà ad una maggiore protezione dal virus.In collaborazione con i governi nazionali, le città possono svolgere un ruolo importante nella riduzione di questi rischi, sostenendo un approvvigionamento energetico adeguato e accessibile per il prossimo inverno e preparando programmi di sostegno per coloro che non possono permettersi il riscaldamento. 

Per maggiori dettagli link


Risposte del sistema sanitario al COVID-19 - L'Osservatorio europeo, l'OMS  Europa e la Commissione europea hanno lavorato insieme a un'edizione speciale di Eurohealth pubblicata il 3 novembre. La pubblicazione trimestrale fornisce un forum per ricercatori, responsabili politici ed esperti per esprimere opinioni su questioni di politica sanitaria. Per maggiori info clicca qui


Nuovo dashboard dell'OMS per quantificare e visualizzare le misure anti-COVID-19 - L'OMS Europa ha appena lanciato il suo “Indice di gravità” per la salute pubblica e le misure sociali (PHSM). Lo scopo dell'Indice è analizzare le risposte dei singoli governi al COVID-19. Per maggiori info clicca qui


Impegno a garantire ai pazienti un accesso sicuro ai medicinali contro il COVID-19 – L’ ICMRA e OMS lavorano a stretto contatto per affrontare congiuntamente le sfide legate allo sviluppo, all'autorizzazione e all'introduzione di farmaci e vaccini sicuri ed efficaci contro COVID-19. Per maggiori info clicca qui


Il 22 ottobre è stato organizzato un incontro dall'OMS per discutere le ultime prove scientifiche relative al COVID-19 e all'obesità.  Di seguito il comunicato stampa dell'evento qui.


Lo scorso ottobre l’Ufficio regionale dell’OMS per l’Europa, in risposta all'appello diretto degli Stati membri, ha pubblicato un documento che affronta il tema della preparazione e delle misure di risposta nei casi in cui COVID-19, influenza e infezioni respiratorie acute coincidono. Considerando la stagione attuale, è necessaria una riflessione e considerazione rispetto alla relazione tra l’aumento dei casi e l'imminente minaccia di influenze stagionali, infezioni simil-influenzali e polmonite nell'emisfero settentrionale, per evitare di mettere ulteriormente alla prova i sistemi sanitari già sovraccarichi, e sollevare nuovi problemi nella gestione della diffusione del COVID-19. Per maggiori info clicca QUI


ECDC Corona dashboard. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha lanciato un nuovo e migliorato dashboard COVID-19 per monitorare la pandemia COVID-19 a livello europeo e globale. Per maggiori info clicca QUI


Prima revisione continua di un vaccino COVID-19. Il 1 ° ottobre, l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha avviato la prima "revisione continua" di un vaccino COVID-19 sviluppato da AstraZeneca in collaborazione con l'Università di Oxford. La dichiarazione completa è disponibile qui.


Coronavirus: la Commissione lancia una versione aggiornata dello strumento SELFIE per sostenere l'istruzione digitale e online. SELFIE è una delle 11 azioni del piano d'azione per l'istruzione digitale della Commissione europea, attualmente in fase di aggiornamento mediante una consultazione pubblica con l'obiettivo di trarre insegnamenti dalla crisi del coronavirus e sostenere l'istruzione e la formazione attraverso la trasformazione digitale a lungo termine. Per maggiori info clicca qui


Covid-19: prestito BEI da due miliardi all'Italia per la sanità. L'Italia beneficia di una delle più grandi operazioni realizzate dalla BEI nel vecchio continente: la Banca europea per gli investimenti ha infatti approvato un prestito da due miliardi di euro, di cui la prima tranche da un miliardo già perfezionata, per contribuire agli interventi di rafforzamento della sanità italiana previsti dal decreto Rilancio. La durata del finanziamento è di 25 anni. Il prestito finanzierà gli interventi inclusi nei piani di emergenza predisposti dalle Regioni in risposta alla pandemia. Per maggiori info clicca qui


L'OMS pubblica definizioni aggiornate relative al COVID-19 . L'OMS ha pubblicato una guida aggiornata sulla sorveglianza della salute pubblica relativa ai casi COVID-19. Questo documento fornisce agli Stati membri una guida per l’attuazione del controllo dei casi COVID-19 e sui criteri di segnalazione richiesti dall'OMS. La versione revisionata prevede:  una revisione delle definizioni dei casi sospetti e probabili per integrare una maggiore conoscenza dello spettro clinico dei sintomi da COVID19; approcci aggiornati in materia di controllo, compresa la sorveglianza ambientale e sierologica per quanto concerne il virus SARS-CoV-2; revisione delle variabili incluse nel controllo settimanale per adattarle alle nuove definizioni dei casi e ai nuovi obiettivi di controllo (ossia, inclusione dei casi probabili, dei casi degli operatori sanitari e delle fasce d'età aggiornate per la notifica dei casi e dei decessi); informazioni sull'importanza della raccolta di metadati per l'analisi e l'interpretazione dei dati di controllo; raccomandazioni per la cessazione del controllo dei casi per il controllo globale e la loro sostituzione con un controllo aggregato. Per maggiori info clicca qui

 

Risultato
  • 3
(3 valutazioni)


Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo Molin, San Polo, 2514
30125 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a venerdì 23 aprile 2021