Glossario

Il glossario è una raccolta in ordine alfabetico di termini, utilizzati abitualmente dalle pubbliche amministrazioni. Il glossario può essere di aiuto al cittadino per comprendere meglio la terminologia che viene utilizzata in questo sito. Per agevolare la navigazione il glossario è accessibile cliccando due volte sulla parola desiderata, in questo modo verrà presentato un link alla definizione nel glossario, se presente, e su Wikipedia.

Elenco voci di glossario in ordine alfabetico
  • Partenariato
  • Formula spesso presente fra le condizioni necessarie di partecipazione ad un programma comunitario, che indica la necessità di compartecipazione/collaborazione di più soggetti, appartenenti solitamente a Stati diversi, per l’attuazione di un progetto. Il partenariato comporta obblighi di natura finanziaria, tecnica e gestionale. Le modalità concrete di partenariato possono essere diverse e sono specificate nei singoli programmi.
  • Partenariato per la promozione della salute
  • Un partenariato per la promozione della salute consiste in un accordo volontario tra due o più parti che si impegnano a collaborare per il raggiungimento di una serie di risultati condivisi sulla salute.
  • Partnership
  • Si tratta di uno dei criteri fondamentali cui i Fondi strutturali devono attenersi nella loro azione. La sua applicazione richiede che le autorità comunitarie, nazionali, regionali e locali, nonché le parti economiche e sociali, agiscano di concerto durante ogni fase di ciascuna azione; ciò consente una gestione decentralizzata e coordinata dell’intervento dei fondi.
  • PMI (Piccole e Medie Imprese)
  • La nuova definizione di PMI, stabilita con la raccomandazione 2003/361, è entrata in vigore il 1° gennaio 2005. Essa sostituisce la precedente definizione adottata dalla Commissione Europea nel 1996. Ad oggi, una PMI è un’impresa che presenta le seguenti caratteristiche: - un numero di dipendenti inferiore a 250 (Media) o a 50 (Piccola) o a 10 (Micro); - un fatturato annuale non superiore ai 50 (Media) o ai 10 (Piccola) o ai 2 (Micro) MEUR; - uno Stato Patrimoniale non superiore ai 43 (Media) o ai 10 (Piccola) o ai 2 (Micro) MEUR. Per rientrare in questa classificazione, una PMI deve soddisfare il primo criterio e uno degli altri due. Inoltre, la raccomandazione stabilisce che “un’impresa non può essere considerata PMI se almeno il 25% del suo capitale o dei suoi diritti di voto è controllato direttamente o indirettamente da uno o più organismi collettivi pubblici o enti pubblici, a titolo individuale o congiuntamente” e se è detenuta al 25% o più da una o più imprese collegate.
  • Politica Sanitaria
  • Una dichiarazione formale o una procedura adottabile dalle istituzioni (specialmente dal governo) che definisce le priorità e i parametri di azione atti a far fronte alle necessità sanitarie, alle risorse disponibili e a altre pressioni politiche.
  • Progetti di Assistenza Tecnica
  • Azioni aventi come obiettivo il rafforzamento della cooperazione, lo scambio di conoscenze o del know-how relativamente al programma a cui si riferiscono.
  • Progetti di dimostrazione
  • Progetti che sono destinati a comprovare la validità di nuove tecnologie che offrono un potenziale benefico economico, ma che non possono essere commercializzate direttamente.
  • Progetti di ricerca e tecnologia
  • Progetti che consentono di acquisire nuove conoscenze che possono rivelarsi utili per mettere a punto nuovi prodotti, processi e/o servizi o per determinare un notevole miglioramento di quelli esistent, e/o per rispondere alle esigenze delle politiche della Comunità.
  • Progetti di Sensibilizzazione
  • Azioni a carattere innovativo finalizzate al cambiamento o alla razionalizzazione dei comportamenti collettivi con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo sostenibile o precisi contenuti del programma.
  • Progetti Dimostrativi
  • Progetti che introducono sia tecniche o procedimenti innovativi (per es. nuove tecnologie pulite) sia esperienze significative ai fini del programma a cui si riferiscono, dimostrando la fattibilità tecnica o economica di un nuovo prodotto o di una nuova tecnologia. Non si tratta tuttavia di progetti di ricerca, in quanto la loro base tecnologica deve essere già stata sviluppata in precedenza e dimostrata in laboratorio o nel quadro di un progetto pilota. Il rischio connesso alla fattibilità del progetto deve essere solo di carattere economico.
PAGINE :     1 2    » fine
news ed eventi
<< marzo 2019 >> L M M G V S D         1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31              
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a venerdì 22 marzo 2019