ultima modifica: Nicola Scomparin  24/02/2021

Webinar “Impatto del COVID-19 e la salute mentale di bambini e adolescenti, adulti ed anziani”

notizia pubblicata in data : giovedì 25 febbraio 2021

Webinar  “Impatto del COVID-19 e la salute mentale di bambini e adolescenti, adulti ed anziani”

Nel maggio 2020 l'Ufficio regionale dell’OMS per l’Europa ha avviato un progetto della durata di otto mesi diretto a valutare quale sia stato in Italia l’impatto del COVID-19 sulle popolazioni vulnerabili e in particolare su due dei gruppi maggiormente esposti al virus: gli anziani e gli individui in condizioni di povertà. Nell'ambito di questo progetto è stata istituita la rete COVID-19 Italy Vulnerabilities (CIV-N), con lo scopo di aiutare il nostro Paese ad individuare le azioni e le politiche attuate prima e durante la crisi che potrebbero aver aumentato preesistenti disuguaglianze di salute e averne creato di nuove.

In questo contesto, il 16 febbraio si è tenuto un webinar dal titolo “Impatto del COVID-19 e la salute mentale di bambini e adolescenti, adulti ed anziani”. Scopo del webinar è stato quello di analizzare alcuni dei fattori che hanno influito sulla salute mentale di queste categorie e tentare di identificare le misure necessarie per proteggere il loro benessere mentale in questo contesto di ripartenza. Recenti analisi mostrano che le conseguenze psicologiche della pandemia avranno un impatto a lungo termine sul benessere mentale delle diverse fasce di età. Tra i vari fattori responsabili, la paura, l’isolamento, la solitudine, la perdita del posto di lavoro e la diminuzione del reddito hanno causato disturbi di salute mentale e hanno esacerbato quelli già esistenti. Le misure adottate per contrastare la diffusione del COVID-19 in Italia hanno avuto varie ripercussioni sulla salute mentale di bambini e adolescenti, adulti ed anziani. Solamente durante i primi mesi di lockdown è stato stimato che la salute mentale del 41% della popolazione italiana fosse ad alto rischio a causa di vulnerabilità socio-economiche.

Mentre i più giovani hanno risentito della chiusura delle scuole e dell’impossibilità di interagire con i propri coetanei, specialmente se provenienti da fasce socio-economiche più svantaggiate, gli adulti hanno affrontato grandi livelli di inquietudine, ansia e preoccupazione causati dall’incertezza sul proprio futuro economico ed occupazionale. Tra i fattori che maggiormente hanno avuto ripercussioni sulla salute mentale degli adulti, vi sono le difficili condizioni legate alle conseguenze dello svolgimento del lavoro da remoto ed il senso di impossibilità nel realizzare progetti a medio e lungo termine.

La popolazione anziana, infine, è stata particolarmente segnata da lunghi periodi di isolamento sociale. In molti casi, tale isolamento ha generato un sentimento di solitudine, che ha messo a più alto rischio la salute mentale di coloro che già convivevano con forme di fragilità e demenza.

ProMIS ha dato avvio ad un approfondimento su questo tema sensibile per l’organizzazione di una serie di iniziative che verranno organizzate già nel corso del 2021.

Risultato
  • 3
(71 valutazioni)
Documenti Allegati
Sintesi webinar Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 209 Kb
news ed eventi
<< maggio 2021 >> L M M G V S D           1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31            
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo Molin, San Polo, 2514
30125 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a martedì 11 maggio 2021