ultima modifica: Nicola Scomparin  21/07/2021

Posizione del Parlamento Europeo volta a rafforzare la capacità dell'UE di anticipare e rispondere alle crisi sanitarie

notizia pubblicata in data : martedì 27 luglio 2021

Posizione del Parlamento Europeo volta a rafforzare la capacità dell'UE di anticipare e rispondere alle crisi sanitarie

Il 13 Luglio 2021, durante l’incontro della Commissione parlamentare europea per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, è stata adottata con 67 voti a favore, 10 contrari e 1 astensione, la posizione negoziale per il nuovo regolamento per affrontare le gravi minacce sanitarie transfrontaliere. Il testo sarà votato da tutti i deputati durante la sessione plenaria di settembre.

I deputati sostengono un approccio multi-settoriale “One Health” che sarà necessario per affrontare le future minacce alla salute pubblica, deve riconoscere la salute umana come collegata alla salute animale e all'ambiente. Inoltre, i deputati vogliono garantire che, accanto al monitoraggio delle malattie trasmissibili, il monitoraggio dell'impatto di questi agenti patogeni sulle malattie non trasmissibili, come le malattie cardiovascolari e respiratorie, il cancro, il diabete e le malattie mentali, sia anche parte della politica di salute pubblica dell'UE.

Il Comitato per la sicurezza sanitaria di nuova istituzione, composto da rappresentanti nazionali per discutere di argomenti politici e tecnici, dovrebbe anche coinvolgere le agenzie UE pertinenti, come la European Medicine Agency e il European Centre for Disease Prevention and Control. I rappresentanti delle agenzie, così come i rappresentanti del Parlamento europeo, dovrebbero partecipare alle riunioni del comitato come osservatori.

In qualità di Rapporteur del Draft Report on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council on serious cross-border threats to health, MEP Véronique Trillet-Lenoir sostiene che al momento, la priorità deve essere quella di garantire la solidarietà sanitaria riducendo le disuguaglianze sanitarie all'interno degli Stati membri e al di fuori dell'Europa.

“Per ulteriori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(185 valutazioni)
news ed eventi
<< settembre 2021 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo Molin, San Polo, 2514
30125 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a sabato 25 settembre 2021