ultima modifica: Nicola Scomparin  06/10/2021

Inaugurata l’Autorità dell'UE per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie - HERA

notizia pubblicata in data : venerdì 08 ottobre 2021

Inaugurata l’Autorità dell'UE per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie - HERA

Come anticipato dalla Presidente Von der Leyen nel suo discorso sullo Stato dell’Unione del 15 settembre, la Commissione Europea ha ufficialmente inaugurato il 16 settembre l’Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (HERA) per prevenire, individuare e rispondere rapidamente alle emergenze sanitarie.

L’HERA rappresenta un pilastro fondamentale dell’Unione europea della salute e le sue modalità di intervento si suddividono in due fasi:

  • Prima della crisi: preparazione: Il ruolo di HERA sarà quello di collaborare strettamente con altre agenzie sanitarie nazionali e dell’UE, con l’industria e con i partner internazionali per migliorare la preparazione dell’UE. Durante questa fase, un altro obiettivo importante sarà quello di promuovere gli approvvigionamenti e affrontare le sfide connesse alla loro disponibilità e distribuzione.
  • Durante una crisi sanitaria: risposta alle emergenze: Nel caso in cui venga dichiarata un’emergenza di sanità pubblica a livello europeo, l’Autorità avrà le competenze necessarie per avviare rapidamente operazioni di emergenza tra cui attivare finanziamenti di emergenza, meccanismi di monitoraggio e l’acquisizione di materie prime. Nell’ambito della rete produttiva di vaccini e medicinali, EU FAB produttive dei saranno attuati meccanismi per mettere a disposizione riserve aggiuntive.

Le attività di HERA dispongono complessivamente di un bilancio che ammonta a quasi 30 miliardi di € di cui 6 miliardi di € provenienti dall’attuale quadro finanziario pluriennale 2022 – 2027 e dall’integrazione di NextGeneration EU. L’HERA verrà istituita come struttura interna della Commissione pienamente operativa all’inizio del 2022. Il suo funzionamento verrà adattato e riesaminato annualmente mentre, una revisione completa della struttura è prevista nel 2025. Il Consiglio dovrà discutere e adottare la proposta di regolamento per il quadro di misure urgenti relative alle contromisure mediche in caso di un’emergenza di sanità pubblica a livello dell’UE.

Per ulteriori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(114 valutazioni)
news ed eventi
<< dicembre 2021 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo Molin, San Polo, 2514
30125 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a giovedì 2 dicembre 2021