ultima modifica: Nicola Scomparin  03/02/2019

Finlandesi ed estoni sono i primi cittadini dell'UE che utilizzano le prescrizioni digitali in un altro paese dell'UE

notizia pubblicata in data : mercoledì 06 febbraio 2019

Finlandesi ed estoni sono i primi cittadini dell'UE che utilizzano le prescrizioni digitali in un altro paese dell'UE

Dal 21 gennaio 2019 i primi pazienti europei possono utilizzare le prescrizioni elettroniche, rilasciate dal loro medico di base, in un altro paese dell'UE: i pazienti finlandesi sono ora in grado di andare in una farmacia in Estonia e recuperare la medicina prescritta elettronicamente dal loro medico in Finlandia. La novità di questa iniziativa è che le prescrizioni elettroniche sono visibili elettronicamente ai farmacisti nel paese ricevente tramite la nuova infrastruttura di servizi digitali eHealth, senza che il paziente debba fornire una prescrizione scritta.

Andrus Ansip, Vicepresidente per il mercato unico digitale, ha dichiarato: “Congratulazioni alla Finlandia e all'Estonia per aver mostrato il percorso della cooperazione in materia di sanità elettronica tra Stati e vorrei che presto venissero seguiti da altri paesi. La libera circolazione è un principio fondatore dell'UE: dobbiamo rendere il più semplice possibile ottenere cure o medicinali quando si è all'estero nell'UE; il prossimo passo importante sarà semplificare l'accesso dei pazienti ai propri dati sanitari e sviluppare un formato comune per lo scambio di cartelle cliniche elettroniche tra i paesi dell'UE”.

Vytenis Andriukaitis, commissario per la salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: “Accolgo con favore il primo passo nello scambio di prescrizioni elettroniche tra Finlandia ed Estonia: la condivisione delle prescrizioni elettroniche e delle anamnesi dei pazienti sarà fondamentale per la sicurezza di quest’ultimi in quanto può aiutare i dottori a capire meglio la storia medica del paziente straniero e può ridurre i rischi derivanti dalla somministrazione di farmaci non corretti. La Commissione continuerà a sostenere l'espansione di questi scambi in tutta l'UE”.

Nel 2011, le istituzioni europee hanno adottato la direttiva 2011/24 che garantisce la continuità dell'assistenza transfrontaliera ai cittadini europei. La direttiva offre agli Stati membri la possibilità di scambiare dati sanitari in modo sicuro, efficiente e interoperabile. I seguenti servizi sanitari transfrontalieri verranno progressivamente introdotti in tutti gli Stati membri dell'UE:

  1. le prescrizioni elettroniche consentono a qualsiasi cittadino dell'UE di recuperare le sue medicine in una farmacia situata in un altro Stato membro, grazie al trasferimento elettronico della prescrizione dal paese di residenza al paese in cui è in viaggio;
  2. Le anamnesi dei pazienti forniscono informazioni di base su importanti aspetti relativi alla salute come allergie, farmaci utilizzati, precedenti malattie, interventi chirurgici, ecc., rendendoli accessibili digitalmente in caso di visita medica (di emergenza) in un altro paese.

Entrambi i servizi sono stati resi possibili grazie all'infrastruttura di servizi digitali eHealth che collega i servizi nazionali di eHealth, consentendo loro di scambiare dati sanitari.

Per maggiori informazioni cliccare su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(418 valutazioni)
news ed eventi
<< gennaio 2019 >> L M M G V S D   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a lunedì 19 agosto 2019