ultima modifica: Nicola Scomparin  05/02/2019

La Commissione ha presentato un documento di riflessione per un'Europa più sostenibile entro il 2030

notizia pubblicata in data : martedì 05 febbraio 2019

La Commissione ha presentato un documento di riflessione per un'Europa più sostenibile entro il 2030

Il 30 gennaio scorso, nel quadro del dibattito sul futuro dell'Europa avviato con il Libro bianco del 1º marzo 2017, la Commissione ha pubblicato un documento di riflessione per un'Europa sostenibile entro il 2030 (“Reflection Paper – Towards a sustainable Europe by 2030).

Il documento, partendo dall’esame delle sfide con cui l'UE si confronta e presentando alcuni scenari per il futuro, intende orientare la discussione su come conseguire al meglio gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e su come apportare il suo contribuito entro il 2030. Sulla base di quanto è stato fatto negli ultimi anni, gli scenari proposti evidenziano la necessità di attuare ulteriori misure se l'UE e il mondo vogliono assicurare un futuro sostenibile nell'interesse del benessere dei cittadini.

Il documento di riflessione si concentra sulle fondamentali basi strategiche su cui fondare la transizione verso la sostenibilità, che comprendono il passaggio da un'economia lineare a un'economia circolare, la correzione degli squilibri nel sistema alimentare, l'energia del futuro, gli edifici e la mobilità.

Nel paper si afferma che le norme sociali e sanitarie dell'UE sono tra le più ambiziose al mondo e l’Europa è il continente con la più alta aspettativa di vita. Inoltre, l'UE ha fissato alcuni dei più alti standard sociali e ambientali, mettendo in atto alcune delle più ambiziose politiche per proteggere la salute umana, ed è diventata forza trainante nella lotta al cambiamento climatico. La copertura sanitaria universale è un obiettivo della Carta dei diritti fondamentali dell'UE e uno dei diritti riconosciuti dal pilastro europeo dei diritti sociali, e quindi un importante obiettivo politico per l'UE e i suoi Stati membri. L'accessibilità dell'assistenza sanitaria ai pazienti, insieme all'efficacia e alla sostenibilità di bilancio, sono i principali obiettivi politici per le riforme dei sistemi sanitari. Tuttavia, l’uso di tabacco e il consumo eccessivo di alcol, il sovrappeso, la mancanza di attività fisica, i problemi di salute mentale come la depressione e il suicidio, insieme alle malattie trasmissibili continuano a influire negativamente sulla salute e, insieme ai cambiamenti demografici e sociali, creano ulteriori oneri sui sistemi sanitari dell'UE.

Per maggiori informazioni cliccare su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(245 valutazioni)
news ed eventi
<< gennaio 2019 >> L M M G V S D   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 24 aprile 2019