ultima modifica: Nicola Scomparin  11/02/2019

Raccomandazioni della Commissione europea sul formato di scambio europeo delle cartelle cliniche elettroniche

notizia pubblicata in data : lunedì 11 febbraio 2019

Raccomandazioni della Commissione europea sul formato di scambio europeo delle cartelle cliniche elettroniche

Il 6 febbraio scorso, la Commissione ha pubblicato la “Raccomandazione sul formato di scambio europeo di cartelle cliniche elettroniche”. La raccomandazione intende consentire ai cittadini dell'UE di accedere alle proprie cartelle cliniche in tutti gli Stati membri in sicurezza e più facilmente. In particolare, mira a produrre un formato europeo che consenta di condividere le cartelle cliniche elettroniche in modo sicuro, rispettando nel contempo le norme sulla protezione dei dati.

La raccomandazione comprende un insieme iniziale di due categorie:

  1. gli ambiti delle informazioni sanitarie da scambiare, riguardanti, tra l'altro, i profili sanitari sintetici, le prescrizioni elettroniche, i referti sui risultati degli esami di laboratorio, i referti della diagnostica per immagini e le immagini, le lettere di dimissione ospedaliera;
  2. le specifiche per lo scambio di dati all'interno di questi ambiti di informazioni sanitarie.

Il formato di scambio è un riferimento da rivedere periodicamente mediante un processo di coordinamento congiunto con gli Stati membri e le altre parti interessate. Lo scopo è garantire che il processo rimanga aggiornato e sostenibile e continui ad evolvere per rispondere alle esigenze dei cittadini, dei sistemi sanitari e della società in generale.

Oltre ad attuare ulteriori miglioramenti dell'interoperabilità dei sistemi di cartelle cliniche elettroniche, il processo di coordinamento congiunto dovrebbe monitorare e valutare i progressi e consentire di esplorare le innovazioni tecnologiche e metodologiche e l'opportunità di applicarle ai sistemi di cartelle cliniche elettroniche.

La rete di assistenza sanitaria online, che comprende le agenzie per la sanità elettronica negli Stati membri e coordina lo scambio di profili sanitari sintetici e prescrizioni elettroniche attraverso l'infrastruttura di servizi digitali per l'eHealth, avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo del formato, formulando orientamenti specifici e monitorandone l'attuazione.

Per maggiori informazioni cliccare su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(216 valutazioni)
news ed eventi
<< aprile 2019 >> L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                        
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a giovedì 25 aprile 2019