ultima modifica: Nicola Scomparin  25/02/2019

La politica di coesione oltre il 2020: preparare il futuro degli investimenti dell'UE nella sanità

notizia pubblicata in data : martedì 26 febbraio 2019

La politica di coesione oltre il 2020: preparare il futuro degli investimenti dell'UE nella sanità

I fondi della politica di coesione sostengono progetti volti a migliorare l'accesso all'assistenza sanitaria e ad affrontare le disuguaglianze sanitarie, a riformare i sistemi di assistenza sanitaria, a sviluppare la sanità elettronica e le soluzioni digitali, nonché a migliorare la ricerca e l'innovazione, l'educazione sanitaria, l'invecchiamento in buona salute, la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro.

Nel periodo di programmazione 2014-2020 sono stati investiti nella sanità 8 miliardi di € di fondi della politica di coesione in oltre 7000 progetti, compresi 4 miliardi di € di cofinanziamento UE. La maggior parte dei progetti sostiene la promozione della salute e l'istruzione, la riforma dei sistemi sanitari e la ricerca e l'innovazione.

In occasione della tavola rotonda svoltasi il 19 febbraio scorso alla Commissione con associazioni sanitarie come l'Associazione europea per la gestione della salute (EHMA) e EuroHealthNet, è emerso che i sistemi sanitari si stanno evolvendo nella direzione di rafforzare l'educazione, la promozione della salute e la prevenzione delle malattie. Inoltre si sta passando da un sistema di assistenza incentrato su strutture ospedaliere e istituti di cura a un sistema di assistenza sul territorio e la tendenza è verso un'integrazione tra assistenza sanitaria e sociale. Grazie ai nuovi obiettivi strategici, che consentono investimenti integrati nell'ambito della sanità, dell'inclusione sociale e dell'istruzione, la proposta della Commissione relativa alla politica di coesione per il periodo 2021-2027 pone le condizioni per sostenere tali cambiamenti.

Gli Stati membri e le regioni devono elaborare strategie di investimento a lungo termine, che comprendano infrastrutture, capitale umano, tecnologie innovative e nuovi modelli per la prestazione di servizi di assistenza. Per sostenere queste strategie, i fondi della politica di coesione possono essere abbinati ad altri strumenti dell'UE, quali InvestEU, o con programmi nazionali. La Commissione è pronta a sostenere gli Stati membri e le regioni nella pianificazione di tali strategie.

Per maggiori informazioni potete cliccare su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(148 valutazioni)
news ed eventi
<< maggio 2019 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a domenica 26 maggio 2019