ultima modifica: Nicola Scomparin  04/11/2019

Valutazione della legislazione dell'UE in materia di sangue, tessuti e cellule

notizia pubblicata in data : mercoledì 06 novembre 2019

Valutazione della legislazione dell'UE in materia di sangue, tessuti e cellule

L'11 ottobre scorso la Commissione ha pubblicato la sua valutazione sulla legislazione dell'UE in materia di sangue, tessuti e cellule. Si tratta della prima valutazione della legislazione dall'adozione degli Atti di base nel 2002 (per il sangue) e 2004 (per tessuti e cellule). La valutazione è stata condotta in linea con gli orientamenti della Commissione per legiferare meglio e mirava a valutare se la legislazione avesse raggiunto i suoi obiettivi originali e se fosse ancora adatta allo scopo.

La valutazione consiste in 3 diverse fasi: i) pubblicazione di una tabella di marcia ii) studio commissionato a un appaltatore esterno e iii) ampia consultazione degli stakeholder. I risultati della valutazione sono stati divulgati nella conferenza tenutasi il 28 ottobre scorso a Bruxelles, che ha consentito ai vari stakeholder di discutere i risultati e di esprimere le loro opinioni sulla via da seguire.

Dalla valutazione è emerso che le direttive UE hanno notevolmente migliorato la sicurezza e la qualità di sangue, tessuti e cellule nell'UE in quanto i requisiti giuridicamente vincolanti sugli standard di sicurezza e qualità sono stati adottati in tutti gli Stati membri. Mentre la fiducia dell'opinione pubblica nei settori rimane elevata, vi sono alcune lacune e carenze da affrontare, quali ad esempio l’esistenza di disposizioni insufficienti per proteggere i donatori e l'attuale quadro giuridico dell'UE che non tiene il passo con l’alto livello di innovazione del settore.

Infine, le disposizioni attuali non sono sufficienti a sostenere un'offerta adeguata e sostenibile per sangue, tessuti e cellule nel contesto di una domanda significativamente crescente, comportando l'importazione di grandi quantità (in particolare di plasma) dagli Stati Uniti. Sarà importante garantire che i donatori continuino a dare cruciali contributi e che i pazienti continuino ad avere accesso a sangue, tessuti e cellule sicuri di alta qualità in tutta l'UE.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(10 valutazioni)
news ed eventi
<< novembre 2019 >> L M M G V S D         1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a domenica 17 novembre 2019