ultima modifica: Nicola Scomparin  18/02/2020

Le iniziative della Commissione Europea sulla situazione attuale e gli ultimi sviluppi riguardanti il nuovo coronavirus 2019-nCoV

notizia pubblicata in data : giovedì 20 febbraio 2020

Le iniziative della Commissione Europea sulla situazione attuale e gli ultimi sviluppi riguardanti il nuovo coronavirus 2019-nCoV

Il 31 dicembre 2019, un gruppo di casi di polmonite di eziologia sconosciuta è stato segnalato a Wuhan, nella provincia di Hubei, in Cina. Successivamente, all’inizio di gennaio 2020, il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie cinese – China CDC ha riportato un nuovo coronavirus (nCoV 2019) come agente causale di questo focolaio e in data 7 febbraio è stata confermata la cifra di poco più di 31000 casi, di cui 29 nell'area UE/Regno Unito. In totale 638 decessi sono stati segnalati in Cina e 1 nelle Filippine.

Per quanto concerne l’Unione Europea, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), considerando le numerose incertezze nella valutazione del rischio di questo evento e sulla base delle informazioni attualmente disponibili, ritiene che il potenziale impatto delle epidemie del nCoV 2019 sia elevato.

La DG SANTE ha organizzato il 7 febbraio scorso un webinar dedicato all'emergente coronavirus, condotto da Wolfgang Philipp, responsabile per la gestione delle crisi e la preparazione in materia di salute nella sanità pubblica, il quale ha sottolineato come il problema sia di natura transfrontaliera e gli Stati membri dovrebbero collaborare per combatterlo. Durante il webinar è stata illustrata la risposta fornita dall’Unione Europea in merito all’emergenza.

A tal proposito, la Commissione europea ha attivato agli inizi di gennaio il Sistema Rapido di Allerta. Mentre il Centro europeo per la malattia e la prevenzione ha invece iniziato a condurre un Rapid Risk Assessment (rapida valutazione del rischio) il 17 gennaio, la quale viene ora aggiornato quotidianamente. Altresì, il Consiglio ha attivato l’Integrated Political Crisis Response (IPCR) in modalità di condivisione delle informazioni. Le modalità che l’Unione Europea ha adottato per affrontare il nCoV 2019 comprendono orientamenti tecnici e risorse finanziarie per la ricerca agli Stati Membri. La Commissione europea, ad esempio, ha lanciato un “Advancing knowledge for the clinical and public health response to the 2019-nCoV epidemic”, con un budget di 10 milioni di euro.

Inoltre, durante la sessione sono state brevemente presentate le azioni del programma di ricerca sul coronavirus, illustrando diversi progetti europei già in corso per la preparazione e la risposta alle epidemie. Philipp, infine, ha precisato che l’Unione Europea, oltre a svolgere attività di coordinamento e sostegno agli Stati Membri e offrire opportunità di finanziamento alla ricerca, si sta impegnando in azioni di solidarietà politica e risposta globale.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(55 valutazioni)
news ed eventi
<< aprile 2020 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a martedì 7 aprile 2020