ultima modifica: Nicola Scomparin  04/03/2020

La Commissione Europea attiva il team europeo di risposta al coronavirus

notizia pubblicata in data : mercoledì 04 marzo 2020

La Commissione Europea attiva il team europeo di risposta al coronavirus

Il 2 marzo scorso in conferenza stampa a Bruxelles, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea, ricordando che la Commissione sta lavorando su tutti i fronti per sostenere gli sforzi utili ad affrontare l'epidemia di coronavirus (COVID-19), ha ufficialmente annunciato l’attivazione di un “team per la risposta al Coronavirus”. Una task force che avrà il compito di coordinare i lavori per monitorare l’epidemia e sviluppare misure per limitarne l’espansione in Europa. Ciò include un costante coordinamento con gli Stati membri per condividere informazioni, valutare le esigenze e garantire una risposta coerente a livello di UE.

In particolare, a coordinare i lavori, cinque Commissari:

  • Janez Lenarčič, responsabile della gestione delle crisi
  • Stella Kyriakides, responsabile per i problemi in tema di salute
  • Ylva Johansson, responsabile per le questioni relative alle frontiere
  • Adina Vălean, responsabile della mobilità
  • Paolo Gentiloni, responsabile degli aspetti macroeconomici.

Il ruolo della Commissione è principalmente quello di sostenere gli Stati membri nell'affrontare la crisi, fornendo raccomandazioni su un piano d'azione comune.

Partendo dal concetto “l’unione fa la forza”, l’intenzione è quella di evitare che gli Stati membri adottino misure non coordinate o addirittura contraddittorie che rischierebbero di compromettere gli sforzi comuni per combattere l'epidemia. A tal proposito, con il fine di assicurare il coordinamento e le raccomandazioni necessarie nei diversi settori, la Commissione Europea, anche per mezzo de proprio sito web ufficiale, fornisce informazioni aggiornate in ambito medico, di protezione civile, mobilità ed economia.  Inoltre, sempre online sulla pagina dedicata al COVID-19, sono disponibili gli studi più recenti, i link ai siti web dedicati dei paesi dell'UE e i dati statistici aggiornati sia in merito alla situazione dell’UE/SEE, Regno Unito, San Marino, Monaco e Svizzera, sia rispetto alla situazione globale.

Il sistema generale di allarme rapido che collega tutti i sistemi specializzati della Commissione europea per le emergenze, ARGUS, è stato attivato. A tal proposito il Comitato di coordinamento delle crisi, presieduto dal Commissario Janez Lenarčič quale coordinatore europeo della European Emergency Response, collabora regolarmene per attivare sinergie d’azione di tutti i servizi competenti della Commissione e delle agenzie dell'UE.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su "ulteriori dettagli".

Risultato
  • 3
(123 valutazioni)
news ed eventi
<< aprile 2020 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a martedì 7 aprile 2020