ultima modifica: Nicola Scomparin  16/03/2020

Presentata il 20 febbraio scorso a Berlino la nuova Tobacco Control Scale

notizia pubblicata in data : martedì 17 marzo 2020

Presentata il 20 febbraio scorso a Berlino la nuova Tobacco Control Scale

In occasione dell'ottava Conferenza europea sul tabacco o sulla salute (ECToH), tenutasi a Berlino lo scorso 20 febbraio, Luk Joossens, dell'Association of European Cancer Leagues (ECL), ha presentato la nuova Tobacco Control Scale. Obiettivo dell’indagine è quantificare l'attuazione delle politiche di controllo del tabacco a livello nazionale nei 36 Paesi coinvolti.

La scala si basa perciò su sei politiche, descritte dalla Banca mondiale, che dovrebbero essere prioritarie in un programma globale di controllo del tabacco, ovvero:

  • Aumento dei prezzi attraverso maggiori imposte sulle sigarette e altri prodotti del tabacco;
  • Divieti/restrizioni sul fumo nei luoghi pubblici e di lavoro;
  • Migliore informazione dei consumatori, comprese campagne di informazione pubblica, copertura mediatica e pubblicizzazione dei risultati della ricerca;
  • Divieti completi sulla pubblicità e la promozione di tutti i prodotti del tabacco, loghi e marchi;
  • Etichette di avvertenza sanitarie grandi e dirette su scatole di sigarette e altri prodotti del tabacco;
  • Trattamento per aiutare i fumatori dipendenti, incluso un maggiore accesso ai farmaci.

Il Regno Unito rimane al primo posto, nonostante il ruolo di leader per quanto riguarda i prezzi sia passato Israele, paese incluso nel sondaggio per la prima volta. Dopo il Regno Unito altri 6 Paesi, i quali si sono aggiudicati un punteggio uguale o superiore ai 60 punti. Scendendo la classifica, Germania, Svizzera e Lussemburgo continuano a collezionare punteggi estremamente bassi ed in particolare, la Germania, oltre a non aver introdotto nuove politiche di controllo del tabacco dal 2010, rimane l’unico Paese dell'Unione Europea che consente ancora la pubblicità del tabacco sui cartelloni pubblicitari.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(91 valutazioni)
news ed eventi
<< aprile 2020 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a martedì 7 aprile 2020