ultima modifica: Nicola Scomparin  18/03/2020

La Commissione Europea sugli investimenti in salute e nel personale sanitario

notizia pubblicata in data : mercoledì 18 marzo 2020

La Commissione Europea sugli investimenti in salute e nel personale sanitario

Andrzej Rys, direttore responsabile dei sistemi e prodotti sanitari e dell'innovazione della Commissione europea, ha esaminato cosa fa l'UE per supportare il personale sanitario soffermandosi sulle sfide che gli Stati membri devono affrontare in particolare quando non è possibile fornire assistenza di elevata qualità a tutti i cittadini europei senza un numero sufficiente di operatori sanitari, con le giuste competenze e nei luoghi giusti.

Si calcola che in Europa manchi quasi 1 milione di operatori sanitari. Vi è inoltre una "fuga di cervelli" di medici e infermieri che si trasferiscono in paesi con migliori condizioni di lavoro e retribuzioni, lasciando altri paesi con carenze. Altrettanto preoccupante è lo squilibrio tra domanda e offerta di competenze tra i professionisti del settore sanitario. È necessario, inoltre, garantire che i cambiamenti tecnologici nel campo dell'assistenza sanitaria siano adeguati alle esigenze del personale sanitario e dei pazienti, che la forza lavoro possa adattarsi a nuove situazioni e che le modifiche migliorino effettivamente la fornitura delle cure e dell’assistenza.

La Commissione controlla e analizza le sfide per il personale sanitario attraverso il semestre europeo, che copre un'ampia gamma di questioni quali la carenza di professionisti, le condizioni di lavoro, la carenza di competenze e l'organizzazione delle risorse umane per adattarsi ai sistemi sanitari più integrati.

La Commissione presto lancerà un invito a presentare progetti attraverso il programma per la salute 2020 con l'obiettivo di sostenere iniziative incentrate sulle politiche in materia di fidelizzazione della forza lavoro, l'accesso all'assistenza sanitaria in zone scarsamente servite e la riorganizzazione dell'erogazione delle cure tra ospedali e altri centri di assistenza sanitaria primaria o a livello di comunità attraverso il trasferimento delle attività e il coordinamento delle relazioni interpersonali.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”

Risultato
  • 3
(62 valutazioni)
news ed eventi
<< aprile 2020 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a martedì 7 aprile 2020