ultima modifica: Nicola Scomparin  25/04/2020

Il progetto YOUNG50: aggiornamento e prossime fasi da affrontare

notizia pubblicata in data : martedì 28 aprile 2020

Il progetto YOUNG50: aggiornamento e prossime fasi da affrontare

Nell’ambito del progetto europeo YOUNG50 - #Stay Healthy – Cardiovascular Risk Prevention, di cui ProMIS è partner, si è svolto il giorno 2 aprile 2020 il meeting tra i partner in modalità di videoconferenza, causa emergenza Covid-19 in atto, annullando così il meeting “face to face” programmato a Bilbao nelle date 1 e 2 aprile.

Oltre ai partner di progetto (Az. ULSS6 Euganea, Centro Poliklin, KRONIKGUNE, ProMIS, AER PUR ROMANIA, MOHLUX, Regioni Campania e Calabria) hanno partecipato l’Università Cà Foscari di Venezia – in qualità di valutatore esterno – e la Public Health Agency of Sweden, coordinatrice di EUPAP - An effective model to increase physical activity – progetto parallelo di Young50, finanziato dal Programma Salute, e stakeholder di progetto.

Il primo argomento trattato è stato dedicato all’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo tutto il mondo, ossia l'epidemia di COVID-19 che ha rivoluzionato gli stili di vita, prevendo, tra le varie, l'adozione di attività quotidiane sempre più digitalizzate per l’intera popolazione.

Ovviamente, l’odierna situazione ha inciso anche sulle attività programmate di YOUNG50 come, ad esempio, le azioni di implementazione del modello di screening nei Paesi partner attuatori, previste per l'inizio di maggio. Alla luce di ciò, il team di coordinamento di progetto sta esplorando la possibilità di digitalizzare il programma di screening stesso. Questa considerazione viene in parte alla luce dei fattori di cui sopra, ma anche perché una volta che il blocco nei Paesi beneficiari sarà revocato e la vita inizierà a tornare alla normalità, probabilmente si dovrà dare priorità ai servizi erogati delle strutture sanitarie in cui i programmi di screening devono essere implementati. Inoltre, non è ancora noto quando le attuali pratiche di allontanamento sociale possano essere alleviate nei diversi Paesi. Al momento la situazione è molto fluida ed è estremamente difficile fare piani definiti a qualsiasi livello.

Sono state quindi proposte tre alternative:

  1. ritardare l'implementazione del programma di screening, fissando una nuova data, indicativamente tra sei mesi o un anno, e quindi ricominciare seguendo l'attuale impianto di progetto;
  2. interrompere e ricominciare l'attuazione, adottando una soluzione digitale per le visite di screening e di follow-up, la formazione del personale sanitario e la fornitura di informazioni e formazione;
  3. una combinazione delle due opzioni di cui sopra.

In tutti e tre gli scenari, l'applicazione per un'estensione di progetto risulta quindi inevitabile.

La maggior parte dei Partner presenti al meeting concorda di considerare una proroga di 12 mesi in considerazione dei problemi da risolvere, indipendentemente dallo scenario selezionato.

Per quanto concerne l’aggiornamento delle attività fin qui svolte, il progetto Young50 ha condotto le seguenti attività:

  • finalizzata l'analisi SWOT, utilizzata come mezzo per analizzare l'analisi del contesto e definire le priorità strategiche in ciascun sito pilota
  • avviati i programmi di prevenzione locale e adattati a ciascun sito pilota. Sono stati inoltre delineati piani d'azione locali
  • realizzata l’ideazione dell’applicazione per dispositivi mobile (app), attraverso la quale i cittadini coinvolti nel progetto possono registrare informazioni riguardanti il loro stile di vita
  • avviato il trasferimento e l'implementazione del modello CARDIO50 e per l’istituzione di strutture di governance locale per l'implementazione, con il supporto delle principali parti interessate locali
Risultato
  • 3
(95 valutazioni)
news ed eventi
<< giugno 2020 >> L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                        
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 3 giugno 2020