ultima modifica: Nicola Scomparin  06/05/2020

Soluzioni AAL a supporto degli anziani durante l'epidemia di Coronavirus

notizia pubblicata in data : mercoledì 06 maggio 2020

Soluzioni AAL a supporto degli anziani durante l'epidemia di Coronavirus

Il programma Active Assisted Living è stato creato con la missione di migliorare la qualità della vita degli anziani, delle loro famiglie e dei loro accompagnatori, supportando così la sostenibilità dei sistemi sanitari e assistenziali.

Gli anziani sono il target più colpito dall'attuale epidemia di Coronavirus e le autorità pubbliche esortano tale popolazione a stare a casa e ad essere particolarmente vigile su ogni contatto con altre persone. Sfortunatamente, ciò crea una nuova serie di sfide che possono influire su altri problemi di salute preesistenti e non, comprese le conseguenze sulla salute mentale.

Al fine di supportare le persone bisognose con possibili strumenti per rimanere in contatto con la loro famiglia e per sentirsi al sicuro a casa, il programma AAL ha supportato una serie di soluzioni oggi disponibili sul mercato. Queste sono state raggruppate in due categorie, "Prevenzione dell'isolamento sociale" e "Sentirsi al sicuro a casa". Nella prima sono state inserite 5 soluzioni tra cui: i) KOMP (vincitore della 2a edizione Smart Aging Pre), un dispositivo che consente alle famiglie di condividere foto, messaggi ed effettuare videochiamate; ii) LINK-AGES (finalista nella seconda edizione Smart Aging Pre edition), una piattaforma adatta sia per le famiglie che per gli enti di cura che consente di inviare messaggi, fare videochiamate e dare assistenza da remoto. Tra le 8 soluzioni per supportare i caregiver per aiutare gli anziani a rimanere sani e salvi a casa si annoverano: i) CogvisAI, una piattaforma 3D in grado di prevenire e rilevare cadute, nonché l'assenza e la morte. In caso di carenza di operatori sanitari (formali o informali), il prodotto può assumere una routine di monitoraggio e funzioni di allarme; ii) DomoCare che consente di monitorare anziani fragili o con malattie croniche rilevando automaticamente situazioni di emergenza e allarmando un call center, o la famiglia, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(248 valutazioni)
news ed eventi
<< giugno 2020 >> L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                        
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 3 giugno 2020