ultima modifica: Nicola Scomparin  22/05/2020

Pubblicato dall’ECDC il report tecnico su Covid-19 e le strutture di cura e assistenza a lungo termine

notizia pubblicata in data : venerdì 22 maggio 2020

Pubblicato dall’ECDC il report tecnico su Covid-19 e le strutture di cura e assistenza a lungo termine

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie – ECDC ha pubblicato lo scorso 19 maggio “Surveillance of COVID-19 at long-term care facilities in the EU/EEA”, report tecnico con l’obiettivo di fornire una guida agli Stati membri EU/SEE che intendono implementare sistemi di monitoraggio presso le strutture di cura e assistenza a lungo termine, descrivendone gli specifici obiettivi di sorveglianza.

I residenti nelle strutture di cura e assistenza a lungo termine sono un gruppo di popolazione vulnerabile. Sono spesso anziani e fragili, con complesse esigenze di salute, malattie croniche e che si basano comunemente sul supporto medico. L'ambiente chiuso di queste strutture facilita la diffusione di malattie infettive tra i residenti, come è avvenuto per la pandemia di COVID-19. Di fatto, l’elevata morbilità e mortalità per COVID-19 osservata tra i residenti di tali strutture dei paesi EU/SEE, rappresenta una grande sfida per la prevenzione e il controllo delle malattie in tali contesti. Inoltre, la mancanza di speciali sistemi di monitoraggio e le differenze nelle strategie e nelle capacità di sperimentazione tra i paesi, possono aver portato a una significativa sottovalutazione e sottostima dei casi, contribuendo a una generale sottovalutazione della malattia e della mortalità.

Poter identificare, valutare e controllare rapidamente le epidemie di COVID-19 nelle strutture di cura e assistenza a lungo termine è di fondamentale importanza per proteggere questa popolazione particolarmente fragile. In particolare, la raccolta di dati di singoli casi all'interno di strutture per uso locale, nonché da condividere con le autorità locali e nazionali, offrirà l'opportunità di un intervento tempestivo. Aiuterà a valutare e prevenire la diffusione all'interno e tra le strutture, ridurre le dimensioni complessive degli scoppi di COVID-19 e minimizzare l'impatto delle malattie, sia tra i residenti che tra i membri del personale. I dati aiuteranno anche a livello nazionale e internazionale a fornire informazioni sui cambiamenti nella distribuzione geografica nel tempo e sull'impatto complessivo del COVID-19 all'interno di questo gruppo di rischio.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”

Risultato
  • 3
(1038 valutazioni)
news ed eventi
<< luglio 2020 >> L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                  
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a giovedì 16 luglio 2020