ultima modifica: Nicola Scomparin  10/07/2020

"Re-open EU", la piattaforma web per riprendere a viaggiare in Europa in sicurezza

notizia pubblicata in data : martedì 14 luglio 2020

'Re-open EU', la piattaforma web per riprendere a viaggiare in Europa in sicurezza

La Commissione ha lanciato lo scorso 15 giugno "Re-open EU" (Riaprire l'UE), una piattaforma web contenente informazioni essenziali che consentono di rilanciare in sicurezza la libera circolazione e il turismo in tutta l'Europa.

Concepita per aiutare le persone a pianificare in tutta tranquillità viaggi e vacanze durante e dopo l'estate, la piattaforma fornisce informazioni in tempo reale su frontiere, mezzi di trasporto disponibili, restrizioni di viaggio, misure di sanità pubblica e di sicurezza, come ad esempio il distanziamento fisico o l'uso delle mascherine, nonché altre informazioni pratiche per i viaggiatori. "Re-open EU" funge da punto di riferimento fondamentale per chiunque viaggi nell'UE, poiché concentra in un unico luogo le informazioni aggiornate fornite dalla Commissione e dagli Stati membri. Gli interessati possono consultare le informazioni relative a ciascuno Stato membro dell'UE mediante una mappa interattiva che illustra gli aggiornamenti sulle misure nazionali applicabili e offre consigli pratici ai visitatori del paese interessato.

La piattaforma "Re-open EU" e le informazioni che contiene sono disponibili in italiano e in tutte le lingue ufficiali dell'Unione europea. Inoltre, il 30 giugno scorso, il Consiglio dell’Unione Europea ha adottato una Raccomandazione relativa alla “Restrizione temporanea dei viaggi non essenziali verso l'UE e all'eventuale revoca di tale restrizione”. Nello specifico, a partire dallo scorso 1º luglio, gli Stati membri devono revocare gradualmente e in modo coordinato la restrizione temporanea dei viaggi non essenziali verso l'UE per quanto riguarda le persone residenti nei paesi terzi (Algeria, Australia, Canada, Corea Del Sud, Georgia, Giappone, Marocco, Montenegro, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Thailandia, Tunisia, Uruguay e Cina fatta salva – per quest’ultima - la conferma della reciprocità).

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

Risultato
  • 3
(1237 valutazioni)
news ed eventi
<< agosto 2020 >> L M M G V S D           1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31            
Sede Regione Veneto Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Regione del Veneto - Area Sanità e Sociale
UO Commissione Salute e Relazioni socio sanitarie
Palazzo G.B. Giustinian - Dorsoduro 1454
30123 - VENEZIA
cell. +39.3456598389 +39.3356504832
email: promisalute@regione.veneto.it

Programma Mattone Internazionale Salute - ProMIS
Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
Piazza De Gasperi, 5
30027 - San Donà di Piave (VE)
Sede Ufficio Regione Veneto a Roma ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Via del Tritone, 46
00187 - Roma

SEDE UFFICIO REGIONE VENETO A BRUXELLES ProMIS - Programma Mattone Internazionale Salute
Regione del Veneto - Sede di Bruxelles
Avenue de Tervuren, 67
1040 - Brussels
Tel. +39 041 279 4827 (dall'Italia)
       +32 027 437 027 (dall'estero)
email: francesca.gastaldon@aulss4.veneto.it
  • Ministero della Salute
  • Ministero della Salute
  • Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
  • ULSS 10
© Riproduzione vietata senza l'autorizzazione di Progetti di Impresa Srl | Aggiornato a mercoledì 5 agosto 2020